Questo sito utilizza cookie per consentire la corretta navigazione. Per saperne di più o negare il tuo consenso, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie.

A tavola con la qualità

Se c’è una cosa che l’avvicendarsi delle generazioni, da queste parti, non ha scalfito, questa è sicuramente la cultura della buona tavola. È così diffusa la cultura della convivialità e delle specialità tradizionali che verrebbe da immaginare una piccola osteria domestica dietro ad ogni porta. E probabilmente non si sbaglierebbe di molto. Lo hanno detto tutti, ormai: testate nazionali e internazionali, chef, visitatori di tutti i tipi: la cultura culinaria in Emilia raggiunge livelli di eccellenza planetaria. Ma da cosa può nascere questa cultura, se non dai prodotti che la natura e l’ingegno di una intera civiltà hanno tramandato nei secoli? Un’eredità della quale si perdono le tracce nella notte dei tempi, ma che ogni produttore, ogni rezdôra non hanno mai rinunciato a perfezionare, regalandoci oggi eccellenze rinomate e desiderate ad ogni angolo del pianeta. Ma che solo qui hanno quel sapore particolare. Vi proponiamo un breve elenco – chiaramente non esaustivo – delle principali specialità che potrete assaggiare durante un viaggio o una sosta. Dall’aceto balsamico al prosciutto tradizionale, dal parmigiano reggiano ai lambruschi, dalle tigelle al gnocco fritto, fino a preziose specialità meno famose forse, ma meritevoli di essere scoperte. Servono tutta la fantasia delle mani e la dedizione al buon vivere della nostra gente per imbandire una tavola così ricca di allegria e gusto. Un’esperienza che puoi cogliere appieno solo qui, nelle Terre di Castelli.